STELLA

UNA STELLA CHE BRILLA NEL CIELO, UNA DELLE TANTE, MA NON ESPRIMETE DESIDERI, NON E' UNA STELLA CADENTE..E' UNA STELLA CHE CERCA LA LUCE PER CAPIRCI QUALCOSA IN QUESTO STRANO PIANETA, UNA STELLA ALLA RICERCA DELLA VERITA', O PERLOMENO CI PROVA , MAI DISPERARE...

16 dicembre 2005

SOGNO...

Stanotte ho fatto un sogno. Ho sognato che mangiavo quanto volevo e dimagrivo, che la sinistra vinceva le elezioni, che il presidente del consiglio era un perfetto sconosciuto, ex operaio Fiat (ma vero), che le scuole funzionavano tutte benissimo, che la sanità era la migliore al mondo, che per prenotare un'ecografia bastava una semplice telefonata, che tutti gli stati del mondo avevano abolito la pena di morte, che Bin Laden era diventato un monaco buddista e predicava pace per tutti, che il presidente Iraniano diceva a tutti in un discorso che le sciocchezze che aveva detto ultimamente erano solo un provino per una parte in un film, che Bush si ritirava nel suo ranch ad allevare cavalli e caprette, che l'euro era stato abolito, perchè esisteva una moneta unica in tutto il mondo, che non c'era piu' bisogno di lavorare per vivere, che i paesi poveri non lo erano piu' perchè era stato inventato da Bill Gates un grano che cresceva in qualsiasi tipo di terreno e con qualsiasi clima, si, Bill Gates, proprio lui, che rinunciava a tutti diritti sull'invenzione e si trasferiva con moglie e figli in un'isola deserta a confezionare collane, che tutti imparavano a suonare uno strumento, e così per le strade la gente si riuniva per organizzare concerti e parlare di musica, che le banche non esistevano piu', perchè non servivano piu' mutui e prestiti, che ognuno aveva una casa, che Bondi partecipava ad una spedizione nello spazio e veniva lanciato nel firmamento (per sempre), che Fede smetteva di tingersi i capelli, che non esistevano più le tasse, le verdure bollite, i preti pedofili, i pedofili, i bambini sfruttati e violentati, che le donne (e anche il ministro Castelli) potevano uscire la notte da sole senza la paura di essere aggredite, che la marijuana era legale, che Pannella era ingrassato di 20 kg e aveva smesso di fumare, che D'Alema era diventato un bravissimo comico, che Fassino era ingrassato anche lui di 20 kg e faceva il cubista in una discoteca dove lavorata già la Santanchè, che la Prestigiacomo fuggiva con Fini in un paese del Centroafrica a curare i lebbrosi, che Prodi finalmente apriva una gastronomia, che la Moratti partecipava insieme a Bondi alla spedizione nello spazio, che i preti finalmente potevano sposarsi e avere figli, che Ruini si convertiva all'Islam, che il Papa diventava il modello preferito di Prada, e poi tante altre cose che non sto qui a dirvi...se credete continuate voi.

3 Comments:

  • At 17:28, Blogger Ed said…

    Io ho sognato Annamaria Caresta che leggeva le notizie a tutti i telegiornali.

     
  • At 02:57, Blogger informatore said…

    Insomma hai sognato una specie di società globale comunista ma ricca...tutti hanno tutto senza bisogno di lavorare! Un sogno che faccio spesso è quello di vedere una volta per tutte le persone felici di quello che fanno. Sai qual'è la grande piaga del mondo? La mancanza di felicità nelle persone che si ripercuote in manoera inimaginabile su tutto il nostro modo di vivere, ciao.

     
  • At 09:45, Blogger STELLA said…

    E' ovvio che in tutto quello che ho sognato la felicità non può certo mancare, e anche l'amore, l'onestà, la sincerità, l'amicizia, l'altruismo, la gioia di vivere, ma qualcuno dice che così sarebbe troppo monotono, sarà, ma tanto è solo un sogno, almeno permettetemi di sognare.

     

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home