STELLA

UNA STELLA CHE BRILLA NEL CIELO, UNA DELLE TANTE, MA NON ESPRIMETE DESIDERI, NON E' UNA STELLA CADENTE..E' UNA STELLA CHE CERCA LA LUCE PER CAPIRCI QUALCOSA IN QUESTO STRANO PIANETA, UNA STELLA ALLA RICERCA DELLA VERITA', O PERLOMENO CI PROVA , MAI DISPERARE...

06 dicembre 2005

Rieccomi qui, dopo una forzata sosta dovuta ad un fastidiosissimo, nonchè dolorosissimo problema alla spalla (periartrite scapolo omerale..). Vabbè, non voglio tediarvi con i miei problemi, visto che ce ne sono altri ben piu' gravi ed importanti.
Primo fra tutti la situazione in Val di Susa, sempre piu' problematica, ho sentito adesso le ultime notizie dai Tg, sembra che nessuno voglia mollare, e la polizia stanotte ha caricato, picchiando chiunque, insomma, come ha detto qualcuno, è il fallimento della politica.
Io non so da che parte stare, ho letto i commenti degli ambientalisti francesi, che sono invece favorevoli alla Tav, e dove addirittura considerano sbagliata la protesta in Val di Susa, e allora mi viene un dubbio:ma si conoscono veramente i danni possibili,i motivi veri per cui questa maledetta Tav non si debba fare? Io non ho letto molto a proposito, non mi sono ancora documentata, ma a questo punto penso che lo farò, voglio capire per bene cosa succederà.
Ma la notizia che mi ha fatto letteralmente sobbalzare sulla sedia è stato l'outing (si dice così?) del Ministro Castelli, ha confidato in diretta di essere stato in passato oggetto di violenza da parte di una donna..e mi sono immaginata la scena, lei assatanata, magari eccitata dalla di lui camicia aperta su petto villoso, che tenta di strapparglierla per abusare di lui, che, MASCHIO, con forza e disperazione (sigh), la caccia via in malo modo, turbato e sconvolto per il tentativo di stupro...si, si , lo so, ho preso troppi antidolorifici, ho le allucinazioni, eppure ho letto bene, durante questa "confessione" avvenuta durante la trasmissione Porta a Porta, con Bruno Vespa che si tormentava ancora di piu' le mani, contento dello scoop incredibile e inatteso, tra gli ospiti c'era la moglie di Fassino, la quale ha voluto manifestare la sua solidarietà al Ministro, dicendo che la violenza fisica è anche una questione di sopraffazione della persona, che tende a negare l'autonomia dell'altro. Sarà, ma per me c'è una bella differenza tra la violenza subita da una donna e una maschio che semplicemente respinge le avance di una ammiratrice (non è che magari voleva solo strappargli la camicia verde leghista?), insomma, scusate, ma io non me la sento di manifestare la mia solidarietà al ministro Castelli.

1 Comments:

  • At 16:31, Blogger Ed said…

    Bentornata e auguri per la spalla!
    Penso anch'io che sulla TAV bisognerebbe fare più chiarezza. Gli abitanti della Val Susa hanno tutta la mia solidarietà, ma è curioso che dall'altra parte i cugini francesi diano versioni così differenti sul caso.
    Cercherò di informarmi meglio anch'io.
    Ciao.

     

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home